Una predisposizione genetica ci rende «dormiglioni»

Pubblicato il da Emy Di Tommaso

Sempre più difficile svegliarsi la mattina? Riuscire a scendere dal letto diventa una vera e propria impresa? Ma come mai si ha così tanta voglia di dormire? Se per molti l’insonnia è un vero tormento, c’è anche chi soffre del problema opposto. Stando ad alcuni studi, il problema risiede in una proteina neuronale che regola il ritmo circadiano (dal latino “circa diem” = intorno al giorno), cioè il ciclo di circa 24 ore dei processi fisiologici degli esseri viventi. Il ritmo circadiano è endogeno, benché possa essere modulato da stimoli esterni come luce solare e temperatura, ed è proprio questo ritmo che avvisa il nostro organismo quando è arrivato il momento di alzarsi dal letto.

Perché si dorme troppo? Tutta colpa dell’assenza del gene “24”

A sostenerlo è uno studio pubblicato sulla rivista Nature dai ricercatori della Northwestern University di Evanston (Usa), secondo cui chi è privo del gene 24 incontra maggiori difficoltà la mattina ad "uscire dal sonno", tanto che svegliarsi diventa un autentico supplizio.

Nel corso dello studio, condotto sul genoma di 4 mila esemplari di Drosophila melanogaster - più noti come moscerini della frutta moscerini della frutta - gli scienziati hanno scoperto che il gene nominato anche CG4857) codifica una proteina neuronale, chiamata PER, che regola il ritmo circadiano. Senza di esso, pertanto, il ciclo sonno-veglia viene disturbato e, di conseguenza, gli insetti hanno difficoltà nello svegliarsi. Secondo i ricercatori, un meccanismo simile si verificherebbe anche negli umani. Spiega il Dr Ravi Allada, che ha guidato la ricerca: "Il compito dell'orologio circadiano, è quello di comunicare all'organismo che il sole sta sorgendo ed è giunto il momento di alzarsi. I moscerini affetti dal difetto genetico (assenza del gene 24) non si attivano prima dell'alba e tendevano a svegliarsi più tardi degli altri, quando il sole era già sorto; ciò potrebbe accadere anche alle persone che hanno difficoltà ad alzarsi dal letto al mattino".

Dunque, da oggi, abbiamo una scusa in più per trattenerci a letto la mattina!

dormire sonno dormilioni

Con tag Scienze

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post