Esordio di Fiorello con "Il più grande spettacolo dopo il week end"

Pubblicato il da emyditommaso

Fiorello-Il-piu-grande-spettacolo-dopo-il-weekend.jpgLa prima puntata, delle quattro previste, dello show comincia con un'anteprima (registrata in mattina da Fiorello con il suo smartphone per Twitter) dentro un'edicola commentando i titoli dei quotidiani sull'uscita di Berlusconi e l'incarico a Monti, come per lanciare un gancio all’attualità.

Dopo l'intervallo pubblicitario, le immagini del saluto di Fiorello che se ne era andato in taxi, dal suo ultimo spettacolo su Raiuno, Stasera pago io Revolution, nel lontano 2004. E ieri sera su Raiuno in taxi, guidato dal maestro Enrico Cremonesi, è ritornato con Il più grande spettacolo dopo il weekend, nell’enorme Studio 5 di Cinecittà, quello di Fellini, con un pubblico di oltre 1500 persone.

Esordisce con “Allegria” di Mike Bongiorno a cui dedica la trasmissione. Poi monologo sulle dimissioni di Berlusconi: ''Non è successo niente in questi giorni per darci uno spunto per parlare di attualità. Di cosa parleremo ora? - si chiede ironico - Ci sono state le dimissioni più grandi durante il week-end. Ad Arcore ci sono le bandane a mezz’asta. Sono passati 17 anni, nemmeno maggiorenne è diventato'', dice riferendosi alla carriera politica di Berlusconi. E poi continua: "Sono passati solo due giorni, lo sapete che quelli come lui il terzo giorno risorgono". E scherza sul tiro delle monetine di sabato sera davanti a Palazzo Grazioli: ''Si vede che c'e' crisi, lanciavano le monetine e poi se le riprendevano''. Lo show continua elencando le diverse reazioni di avversari "Fassino ha festeggiato, pensate ha cenato!" e alleati di Berlusconi "La Santanchè era in lacrime: è passata dalla plastica all'umido".

"Adesso - ha concluso Fiorello - abbiamo il più grande governo dopo il weekend. Signor Monti, ma che gliel'ha fatto fare? Fiorello confessa la difficoltà di fare dell'umorismo su Monti:"E' alto 1.75, è pieno di capelli, ha la stessa moglie da 40 anni... Adesso che va alla presidenza del consiglio veda nella scrivania di Berlusconi, magari trova qualche numero di telefono, una pillola blu".

Un saluto da Fiorello anche all'Europa:"Stiamo arrivando!". Per il messaggio alla signora Merkel, gli fa da traduttrice "una svizzera neutrale che parla tedesco", Michelle Hunziker, presente in platea. Le fa tradurre in tedesco:"Signora Merkel, stia tranquilla perché quello che faceva ridere lei e il nano capoccione francese non c'é più. C'é Heidi-Monti!". Continua Fiorello, "Tra un po' non saremo più un problema per l'Europa. Voi tedeschi siete fortissimi, la locomotiva dell'Europa... però ricordatevi Italia-Germania 4-3". E sul finale:"Secondo me, al contrario di quello che hanno detto, lei signora Merkel ha un culetto piccolo piccolo", intraducibile per la Hunziker. Finale della gag con duetto Fiorello - Michelle con una canzone di 'Orietta Merkel', ‘Finché la barca và’, ma con testo in tedesco. Conclude poi con un’ultima battuta su Berlusconi: "Io me lo immaginavo libero, scevro dalla politica". Lo imita:"Finalmente i miei capelli potranno cadere liberi e dopo 17 anni posso togliermi i tacchi. E la sera, se vorrò compagnia,  farò come tutti gli altri: andrò sulla Salaria".

Un grande varietà con una scenografia imponente e molta musica, bella, mixata imprevedibilmente e le coreografie di Daniel Ezralow, che ha schierato sul palco 16 ballerini con la faccia di Fiorello.

Personaggi “usati” in modo imprevedibile, sportivi prestati al varietà come il numero uno del tennis mondiale Novak Jokovic che si mette a giocare con lui a tennis con delle padelle. Fiorello prende in giro Marta Marzotto tra il pubblico, per il suo abitino tutto luccicante, e Baldini che ha venduto poche copie del suo libro. Marco Baldini ha supportato Fiorello, soprattutto come voce fuori campo, in molti sketch. Ospiti musicali della puntata Giorgia e i Negramaro, coinvolti in modo brillante nello show a più riprese. In Passerella è arrivata anche Eva Riccobono, la top model siciliana che, ancora diciannovenne, affiancò Fiorello nella prima edizione di 'Stasera pago io'.

Mentre, più tardi, l’imitazione di Carla Bruni alle prese con la ninna nanna, altro must di Fiorello.

   

Tra i monologhi di Fiorello più applauditi quello sul papà alle prese con la figlia adolescente.


Sul finale la parodia di X Factor , Fiorello che fa Morgan e Baldini che fa Arisa, e dicono a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro: "Non arriva, non arriva l’X Factor".

 

Si chiude lo show con ‘Fratelli d’Italia’ cantato da grande showman in versione rap e dedicato al Presidente Napolitano e la sigla cantata da Giorgia, in bianco e nero stile anni ’60, che ieri ha interpretato ‘Se telefonando’. 

Grande Fiorello.

Con tag Attualità

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post